Le prospettive

I nostri progetti futuri sono orientati a sviluppare:
• progetti in ambito transnazionale, in raccordo con la Regione ER, di promozione della figura professionale del valorizzatore dei rifiuti, da sperimentare e attivare anche all’interno dei laboratori RAEE
• azioni di comunicazione, con il coinvolgimento di operatori in esecuzione penale, per favorire il loro protagonismo di ideatori/organizzatori di iniziative di diffusione/comunicazione
• manufatti e iniziative di carattere artistico rielaborando i materiali derivanti dal trattamento dei RAEE all’interno dei laboratori, in collaborazione con il Museo del Riciclo
• partenariati di sviluppo, ad esempio con l’Associazione Orius, al fine di incrementare la capacità di ricerca e innovazione
• nuove iniziative e unità produttive esterne agli istituti, sul modello dei Centri del Riuso, con la finalità di promuovere un effettivo recupero, riuso e commercializzazione dei materiali/oggetti dimessi tramite il lavoro retribuito di persone detenute, in uscita dal carcere, ex detenute